Accensioni elettroniche per auto d'epoca Ignitor

Il kit accensione elettronica di altissima qualità e prestazioni made in USA (non imitazioni orientali) s’inserisce all’interno dello spinterogeno, in sostituzione delle puntine usurate, affidabile e a prova di umidità. Si monta facilmente in pochi minuti senza dover fare fori o cablaggi complicati; non c’è bisogno nemmeno di regolare la distanza degli elettrodi delle candele o l’angolo di dwell (tempo in cui le puntine sono chiuse e la bobina si carica) poiché le regolazioni avvengono in automatico. 

Da oltre trent'anni l'Ignitor si dimostra efficace dalle applicazioni racing a quelle agricole. L'accensione elettronica sostituisce le puntine con un sistema elettronico affidabile ed esente da manutenzione. L'Ignitor è stato chiamato l'accensione "invisibile" a causa della sua rapida installazione e delle sua presenza quasi non rilevabile sotto la calotta dello spinterogeno. 

  • Fornisce il doppio della tensione alle candele rispetto ad una vecchia accensione di serie elettromeccanica, aumentando potenza, risparmio carburante e durata delle candele.
  • Tempo di scarica del primario della bobina raddoppiato grazie alla commutazione più veloce.
  • L'ignitor funziona con un magnete rotante in cobalto che va a dare l'impulso ad un sensore ad effetto Hall. 
  • Grazie al suo rivestimento in resina epossidica l'Ignitor è resistente a sostanze come oli, grassi e umidità.
  • Non necessita di regolazione degli anticipi.
  • Disponibile per sistemi d'accensione a 6 o 12 V.

prev next
prev next

Novità 2019 Kit accensione elettronica per Fiat 1100, Lancia Appia, Fiat 1100, Fiat 1100t, Fiat 1200 Spider, Fiat 1200 Cabrio, Fiat 1200 Granluce, Autobianchi Primula, Fiat 238. 

prev next

Accensione elettronica installata su Daihatsu Rocky


Accensione elettronica Ignitor II

L'Ignitor II possiede molte delle stesse grandi caratteristiche dell'Ignitor, ma non solo. Il modulo dell'Ignitor II è sensibile al livello di corrente della bobina ed utilizza un potente microcontrollore per regolare il dwell. Un dwell variabile aiuta a mantenere il picco di energia per tutto l'intero range dei giri motore. Il sistema dell'Ignitor II sviluppa significativamente più energia tra i 3000 e i 5000 giri rispetto ai sistemi di accensione standard. Le prestazioni degli alti regimi sono migliorate quando viene utilizzato in combinazione con la nostra superbobina a bassa resistenza del primario da 45.000V.

  • Dwell autoregolabile che mantiene il picco di energia per tutto il range dei giri motore, riducendo mancate accensioni mentre migliora le prestazioni del motore;
  • Sviluppa in media un'energia tra i 3000 e 5000 giri quattro volte più effettiva, e un voltaggio doppio sulle candele;
  • Compensa il proprio ritardo elettronico intrinseco regolando la temporizzazione della scintilla attraverso tutto il range dei giri motore;
  • Sincronizza il picco di corrente e la temporizzazione della scintilla per ridurre il surriscaldamento;
  • Sensibile all'accensione del motore in modo da sviluppare più energia per un avvio più rapido;
  • Costruito con protezioni verso le inversioni di polarità e sovraccarichi che possono arrestare il modulo, prevenendo danni ai componenti;
  • Rivestito in resina epossidica che rende il modulo resistente allo sporco, agli oli e ai grassi;
  • Anticipi stabili...non necessità di regolazione;
  • Compatibile con accensioni CDI.

Accensioni elettroniche per moto d'epoca

In sostituzione delle puntine, il meccanismo di anticipo o l'accensione elettronica originale.


Per un utilizzo ottimale dell'Ignitor è necessario il suo abbinamento con le nostre superbobine da 40.000V. 

La nostre superbobina può lavorare anche insieme ad un sistema di accensione originale. Il suo voltaggio elevato consente alle candele di avere una scintilla più potente, oltre ad una risposta del motore più "fluida" e ad un risparmio di carburante maggiore. Gli avvolgimenti interni sono "immersi"  in un bagno d'olio speciale che le protegge dal calore, mentre la parte superiore è costituita da una resina epossidica che fornisce un buon supporto per il cablaggio, in modo da resistere alle forti vibrazioni specialmente nelle applicazioni off-road o nautiche. 

  • Voltaggio in uscita di 40.000V.
  • Resistenza sul primario di 1,5 o 3 Ohm (a seconda delle applicazioni).




La semplicità di installazione del nostro kit spiegata da un ragazzo.

Non esitare a contattarci per maggiori informazioni o un preventivo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.